Sotto la corazza. Una storia di disarmante e rabbiosa impotenza.

Giuliana, una giovane di 23 anni, trova «il mondo così ingiusto» a tal punto da doversi proteggere e «aver costruito una corazza spessa spessa, che da un lato la protegge, ma dall’altro la blocca». Vive una vita contraddistinta da un forte moralismo e doverismo e fatica a prendersi degli spazi per sé, per gli amici e per la sua relazione con il fidanzato Gianmarco. Il … Continua a Leggere Sotto la corazza. Una storia di disarmante e rabbiosa impotenza.

Dall’Io al Noi. La forza della terapia di gruppo.

Debora, Stefania, Massimiliano, Filippo e Francesco sono anni che si incontrano tutti i martedì sera per il gruppo di psicoterapia. È un gruppo semi-aperto: negli anni si sono susseguiti diversi ingressi, chi ha condiviso più tempo con il gruppo e chi meno, e altrettante uscite. Tanti hanno salutato il gruppo separandosene con la consapevolezza e la gratitudine di quanto condiviso, appreso e attraversato insieme, portatori … Continua a Leggere Dall’Io al Noi. La forza della terapia di gruppo.

Come rimettere l’amore in circolo. Storia di vasi che non tengono e cuori che non battono più.

Danilo e Sara stanno insieme da 25 anni, ma ricordare e riattivare ciò che li ha fatti innamorare e che li rende una coppia è davvero difficile. Prendendo in prestito le loro parole: “La loro vita è tenuta insieme con lo scotch” ed è andata ulteriormente in frantumi a causa di un “forte esaurimento nervoso” che ha colpito la figlia Brigida, motivo per cui vengono … Continua a Leggere Come rimettere l’amore in circolo. Storia di vasi che non tengono e cuori che non battono più.

Guardo il mondo da un oblò. La paura di esporsi allo sguardo altrui.

Ogni fobia risale a un’angoscia infantile e ne è la continuazione, anche quando ha un altro contenuto e deve quindi essere diversamente denominata. Sigmund Freud Penso che una metafora mutuata dal mondo della marina, con particolare riferimento all’oblò delle navi, possa ben esprimere un’esperienza che sembra essere trasversale a tanti dei miei pazienti. L’oblò è una piccola apertura che permette di scrutare l’esterno, ma che … Continua a Leggere Guardo il mondo da un oblò. La paura di esporsi allo sguardo altrui.