Mindfulness. Coltivare la meraviglia.

TEMPO DI LETTURA: 2 MINUTI
Spesso gli uomini si ammalano
per essere aiutati.
Allora bisogna aiutarli prima che si ammalino.
Salutare un vecchio non è gentilezza,
è un progetto di sviluppo locale.
Camminare all’aperto è vedere
le cose che stanno fuori.
Ogni cosa ha bisogno di essere vista,
anche una vecchia conca piena di terra,
una piccola catasta di legna
davanti alla porta, un cane zoppo.
Quando guardiamo con clemenza
facciamo piccole feste silenziose,
come se fosse il compleanno di un balcone,
l’onomastico di una rosa.

 

Franco Armino

Sono ormai diversi anni che conduco percorsi di Mindfulness e nel tempo ho avuto l’occasione di osservare ripetutamente le molteplici risorse che questa pratica può attivare. Ognuna delle persone con cui ho condiviso un percorso ha, ad un certo punto, scoperto qualcosa, incontrato qualcosa che ha facilitato un cambiamento, una nuova comprensione, una nuova Visione . Ed è proprio il vedere uno dei punti fondamentali di questa pratica, non a caso la Mindfulness affonda le sue radici nella Vipassana (Meditazione di Visione Profonda). Coltivando la Consapevolezza siamo in grado di vedere senza veli, vedere senza travestire le cose attraverso i filtri dei nostri condizionamenti, siamo in grado di essere presenti a ciò che realmente accade. E vedere le cose così come sono ci permette di relazionarci ad esse nel modo più adatto e più funzionale, ci permette di riprendere in mano la nostra vita e le nostre relazioni e di assumerci la responsabilità/libertà delle nostre scelte agendo con saggezza.

Ma non solo! La Mindfulness colora il nostro vedere con alcune qualità fondamentali: il non giudizio, l’accoglienza e l’accettazione. Nel vedere con Consapevolezza inevitabilmente entriamo in relazione in un modo diverso, in maniera più intima, senza resistenze e magicamente ogni oggetto, ogni persona, ogni esperienza diventa incredibilmente interessante, ogni istante può trasformarsi in un’occasione di meraviglia e gratitudine. Naturalmente la nostra vita si arricchisce di attimi intensi e piccole celebrazioni. Il nostro quotidiano diventa più nutriente, piacevole e gestibile. Quando non siamo in grado di modificare le condizioni esterne lavorare sul nostro modo di vedere può migliorare profondamente la nostra qualità di vita.

Lascia un commento

Un commento in “Mindfulness. Coltivare la meraviglia.

  1. Grazie per questo bellissimo post!!
    Sono interessata a partecipare ad eventuali incontri di mindfulness, per proseguire un peecperc già avviato.
    Sono Franca, abito ad Albino, sono educatrice professionale e counselor in formazione, ho terminato il terzo anno di Scuola.
    In attesa di vostre notizie, ringrazio di cuore
    Cordiali saluti Franca