Se sei infelice vai al cimitero

Reading Time: < 1 minute Il Cimitero è già uno dei luoghi a più alto tasso di umanità di un qualsiasi altro posto in una città. Chissà, in futuro si faranno scelte coraggiose come creare parchi con panchine dove restare a chiacchierare e socializzare a partire dalla condivisione delle proprie personali esperienze di perdita, dove portare i bambini a giocare. Ed il loro vociare un sottofondo presente anche ai funerali … Continua a leggere Se sei infelice vai al cimitero

Le ferite della cura

Reading Time: 3 minutes Sembra un paradosso pensare che una cura possa produrre delle ferite ma, durante la giornata di supervisione e fioritura personale per psicologi e operatori della salute “Il dono della terapia” di sabato scorso, abbiamo toccato con mano quanto il processo di terapia e guarigione dei nostri clienti ci tocchi e ci coinvolga in maniera talmente profonda che può produrre delle ferite. Abbiamo capito che proprio … Continua a leggere Le ferite della cura

I pilastri della supervisione Gestalt-selfcompassion-oriented

Reading Time: 2 minutes I pilastri della supervisione Gestalt-selfcompassion-oriented LA MOTIVAZIONE Essere motivati a stare con noi stessi e a cercare di accettare tutto ciò che emerge dal nostro corpo e dalla nostra mente. Significa allenare la volontà ad affrontare ciò che sta accadendo dentro di noi soprattutto se inaspettato e sgradito. APERTURA Ci alleniamo ad esplorare l’emozione che emerge oppure la sensazione nel nostro corpo e a riconoscere … Continua a leggere I pilastri della supervisione Gestalt-selfcompassion-oriented

Dall’Ipersensibilità nasce la compulsione all’autocritica

Reading Time: 2 minutes “Forse pensate che io abbia risolto la questione dell’accettazione di me stessa e sia qui per aiutarvi a fare altrettanto”, esordisco, “allora sappiate che vi deluderò subito: io non sono un modello di #accettazionedimestessa, piuttosto qualcuno che ha a cuore questi temi e li esplora da moltissimi anni sia sul piano del percorso di #guarigionepersonale che su quello professionale della relazione con i miei pazienti. … Continua a leggere Dall’Ipersensibilità nasce la compulsione all’autocritica

Con gli occhi del paziente. La cura dello sguardo del terapeuta

Reading Time: 2 minutes “Guardate dal finestrino dell‘altro. Cercate di vedere il mondo come lo vede il vostro paziente.” Irvin D. Yalom Cosa ricordano i pazienti quando, dopo anni, ripensano alla loro esperienza terapeutica? Non gli insight, non le interpretazioni del terapeuta. Del loro terapeuta ricordano piuttosto le espressioni di sostegno positive. In questo secondo incontro di Supervisione Clinica e Fioritura Personale siamo partiti dalla nostra esperienza soggettiva per esplorare il tipo di sostegno che abbiamo … Continua a leggere Con gli occhi del paziente. La cura dello sguardo del terapeuta

L’ultimo tramonto

Reading Time: 2 minutes Ho scattato questa foto ieri sera. La sera del cambio dell’ora è un po’ l’ultima sera della stagione di luce. Noto che mi prende sempre una certa malinconia. Osservo emergere una parte ansiosa di me che si mette a fotografare ogni singola variazione di luce. Sono come un’avara che colleziona ogni singolo attimo come se fosse l’ultima volta che uno spettacolo di questo tipo accadrà. … Continua a leggere L’ultimo tramonto

Mamma moriamo insieme un’altra volta? Sul morire e sull’essere genitori

Reading Time: 4 minutes La vita ci mette alla prova continuamente. Mette il dito nelle parti di noi più rigide per aiutarci a renderle più elastiche. Per me andare a Gardaland ieri con mio figlio è stato così. Arrivare dopo quasi tre ore di viaggio in autostrada a causa di un cantiere, faticare a trovare parcheggio e trovare una folla di persone tutte in fila per qualsiasi cosa mi … Continua a leggere Mamma moriamo insieme un’altra volta? Sul morire e sull’essere genitori

Sii la persona di cui avevi bisogno quando ti hanno ferito

Reading Time: < 1 minute Sii la persona di cui avevi bisogno quando ti hanno ferito È sempre un momento cruciale e di svolta quando pongo la domanda: “che tipo di risposta avresti avuto bisogno di ricevere in quel momento?”. Abbiamo un vocabolario molto ricco per definire la forma che assume la ferita che una o più persone ci hanno arrecato, ma molto povero per descrivere ciò che ci è … Continua a leggere Sii la persona di cui avevi bisogno quando ti hanno ferito

La coda del pavone. Il peso di dover piacere e la strada per la nostra evoluzione

Reading Time: < 1 minute “A livello psicologico si tratta di combattere contro il male, di integrarlo nella coscienza. Nel linguaggio degli alchimisti, la materia soffre finché la nigredo non scompare; allora la “cauda pavonis” annuncerà l’aurora e sorgerà un nuovo giorno” (C. G. Jung) La bellissima coda di cui si fa vanto il pavone, è un’anomalia da un punto di vista naturalistico e evoluzionistico: sebbene gli garantisca successo riproduttivo, … Continua a leggere La coda del pavone. Il peso di dover piacere e la strada per la nostra evoluzione

non lo sopporto - Divenire Magazine

L’ORGOGLIO DEL TERAPEUTA: da paladini dell’ordine a custodi dello spazio psicologico

Reading Time: 2 minutes Il mio lavoro consiste nel passare ore ad ascoltare storie. Sono venticinque anni che lo faccio e non sono ancora stanca. È di certo il mio modo per contemplare il mistero della vita. Il dolore. le rabbie, lo sconforto, le paure e le rinascite a cui mi espongo finiscono per svegliare in me una commozione che mi fa sentire vicina al cuore delle cose. E … Continua a leggere L’ORGOGLIO DEL TERAPEUTA: da paladini dell’ordine a custodi dello spazio psicologico