E tu da che parte stai? Il potere della scelta - Divenire Magazine

Quando il silenzio dice più delle parole

Reading Time: 2 minutes La comunicazione non verbale Nel colloquio con i pazienti mi trovo spesso a vivere dei momenti dove non ci sono parole per esprimere le emozioni che il paziente sta vivendo in quel momento. In quei momenti di silenzio qualsiasi parola risulterebbe superflua nell’esprimere quel particolare stato d’animo. In quei momenti la presenza e la vicinanza del terapeuta possono rendere questa esperienza condivisibile ed elaborabile all’interno … Continua a Leggere Quando il silenzio dice più delle parole

bambino interiore

Accogliere il bambino che c’è in noi

Reading Time: 3 minutes Nel lavoro in psicoterapia il contatto con il proprio bambino interiore rappresenta spesso un’esperienza commuovente ed emozionante per il paziente e per il terapeuta. Questo rappresenta una delle esperienze più autentiche di contatto con noi stessi, con le nostre fragilità ma anche con le nostre risorse interiori. Affinché il terapeuta possa aiutare il paziente ad entrare in contatto con il proprio bambino interiore è necessario … Continua a Leggere Accogliere il bambino che c’è in noi

occhi_specchio_anima

Gli occhi, specchio dell’anima

Reading Time: 3 minutes Gli occhi rappresentano quell’organo di senso attraverso cui il bambino, tramite la relazione con gli occhi della madre, costruisce le basi della sua futura identità. Questo meccanismo di rispecchiamento del Sé del bambino in quello della madre viene ben spiegato dal noto psicoanalista Winnicott che lo definisce come la capacità della madre di accogliere l’emotività che il bambino gli trasmette attraverso la sua espressione facciale, … Continua a Leggere Gli occhi, specchio dell’anima