Il giorno in cui San Valentino non fu più santo

Reading Time: 3 minutes Un punto di vista “CONTROCORRENTE” Così ribattezzerei questa giornata appena trascorsa di lotta contro la violenza. Lo farei per spostare l’attenzione dalle questioni di genere e puntare i riflettori sulle relazioni d’amore, tutte. Quelle tra uomini e donne, tra donne e donne, uomini e uomini, madri e figli, padri e figli, fratello e sorella, sorella e sorella, fratello e fratello, nonni e nipoti, e così … Continua a Leggere Il giorno in cui San Valentino non fu più santo

DOVE PASSI LA MAGGIOR PARTE DEL TUO TEMPO

Dove passi la maggior parte del tuo tempo?

Reading Time: 4 minutes Un piccolo esercizio per capire di cosa hai bisogno per stare meglio Ci sono sostanzialmente tre luoghi dove possiamo passare il nostro tempo: in situazioni che ci fanno sentire protetti dalla minaccia, oppure in quelle che ci danno energia perché proviamo piacere-divertimento-motivazione, oppure in quelle che ci danno la sensazione di rallentare e di provare un senso di contentezza per come sono le cose così … Continua a Leggere Dove passi la maggior parte del tuo tempo?

Denaro e paura - Divenire Magaznie

Tutto ciò che non succede nella mia vita.

Reading Time: 3 minutes Se ciò che desideriamo è ciò che più temiamo. Il trionfo non è mai un successo. Bert Hellinger Gianluca arriva visibilmente scocciato. Si stravacca sul divano e sospira. “Non ho molto da dire di diverso dalla scorsa volta: la mia vita procede noiosamente, niente di nuovo”. Gianluca mi guarda con aria di sfida, come a dire: “la palla ora è nel tuo campo, tocca a … Continua a Leggere Tutto ciò che non succede nella mia vita.

Io mi evito. L’uso del cibo per non sentire

Reading Time: 4 minutes Una grande forma di perdono consiste nello smettere di escludere l’altro, soprattutto quando l’altro, siamo noi stessi. Clarissa Pinkola Estés “Quando dismetto tutti i miei ruoli e mi ritrovo a tu per tu con la mia parte più vera, mi angoscio terribilmente e svuoto l’armadietto delle porcherie. È come se fossi nell’imbarazzo di incontrarmi, di stare da sola con me stessa.” “Francesca, ti va di … Continua a Leggere Io mi evito. L’uso del cibo per non sentire

Essere-fare-avere o avere-fare-essere?

Reading Time: 4 minutes Ecco i Buoni motivi per partecipare ad un percorso di crescita personale e diventare più resilienti. Tendenzialmente pensiamo che occorra avere per poi poter fare e solo alla fine acquisire una competenza sul piano personale, ovvero dell’essere. Non mi riferisco necessariamente al possesso di beni materiali, al denaro in particolare, ma a tutte quelle situazioni in cui usiamo il verbo avere: Quando avrò bisogno mi … Continua a Leggere Essere-fare-avere o avere-fare-essere?

Felicità e soddisfazione del bisogno. C’è differenza?

Reading Time: < 1 minute Ecco un piccolo apologo tratto dalle Fiabe di Tolstoj, e citato da Luigi Zoja nel suo “Coltivare l’anima” ( Moretti&Vitali 2003), per illustrare la differenza tra felicità e soddisfazione del bisogno. Il re e la camicia Un re era ammalato. Così proclamò: “Darò metà del mio regno a chi mi guarirà”. Si riunirono i dotti per discutere la cura. Ma nessuno sapeva farci niente. Uno … Continua a Leggere Felicità e soddisfazione del bisogno. C’è differenza?

Le donne, la seduzione e la libertà di essere se stesse. Frammenti di un processo di autoaccettazione.

Reading Time: 5 minutes La seduzione non è scambio, è sfida, perché essere seducente significa non seguire il proprio desiderio   Jean Baudrillard Federica arriva felice in studio. “Dottoressa, sono stata via in vacanza e non ci crederà: ho incontrato un sacco di gatti e non sono morta di paura! Certo, c’erano delle volte in cui stavo attenta a cosa facevano, ma altre volte, la maggior parte, me ne … Continua a Leggere Le donne, la seduzione e la libertà di essere se stesse. Frammenti di un processo di autoaccettazione.

Buchi neri. I corto circuiti relazionali e la depressione.

Reading Time: 3 minutes Se si riesce guardarlo senza paura, l’inaspettato abbandona la sua maschera di estraneità e si mostra per quello che è. Carla Stroppa “Ieri ho detto a mio fratello che ho deciso di provarci seriamente con Francesca e che ho intenzione di licenziarmi. Lui, che conosce il travaglio di questa decisione, perché la storia a distanza va avanti da quasi cinque anni, non mi ha degnato … Continua a Leggere Buchi neri. I corto circuiti relazionali e la depressione.

L’essenza dell’assenza. Che profumo ha il mio dolore?

Reading Time: 2 minutes Nel lutto il mondo si è impoverito e svuotato, nella melanconia impoverito e svuotato è l’Io stesso.   Sigmund Freud   Io lo so, come dite voi, che il passato è passato, che esiste solo il presente e che ancora il futuro non esiste. Solo che il passato mi insegue. Cioè, voglio dire, se io mi fermo e mi riposo. Il passato è lì. Nei miei sogni, nelle immagini tra il … Continua a Leggere L’essenza dell’assenza. Che profumo ha il mio dolore?

Di madre in figlia. Dentro le sabbie mobili della relazione più difficile che ci sia.

Reading Time: 2 minutes Ogni donna contiene in sé La propria madre e la propria figlia. Jung Mi hai detto che di te non so niente. Anzi no, mi hai detto che di te non so un cazzo e quindi non posso capire. Me lo hai detto urlando e in quell’urlo ho sentito la mia e la tua disperazione messe insieme. Perché è così difficile raggiungersi? Da una parte … Continua a Leggere Di madre in figlia. Dentro le sabbie mobili della relazione più difficile che ci sia.