Gulliver tra i Lillipuziani. Quando il corpo diventa una minaccia

Gulliver tra i Lillipuziani. Quando il corpo diventa una minaccia

Reading Time: 2 minutes V. è una bellissima giovane donna, in incognito dietro ad un look da maschiaccio, tute oversize sotto cui si nasconde una femminilità prosperosa e involontariamente seducente. Si descrive come una ragazza caratterialmente forte, a cui non è facile stare vicino. Non è interessata alle frivolezze femminili, per questo non ha amiche intime. – Se la tirano tutte. Le altre. Non abbiamo argomenti. Il femminile è … Continua a Leggere Gulliver tra i Lillipuziani. Quando il corpo diventa una minaccia

In dialogo con il corpo. - Divenire Magazine

Cos’è quello che sento? Alfabetizzazione emotiva

Reading Time: 2 minutes Spesso succede che le persone non abbiano chiaro il proprio vissuto, che viene spesso identificato con un generale senso di malessere o di stress. Eppure, al di là del mero esercizio intellettuale di etichettare le nostre emozioni, capire ciò che ci accade è fondamentale per capire chi siamo, cosa vogliamo, e che cosa è meglio per noi. Ecco un esempio. Tiziana mi racconta che, rispetto … Continua a Leggere Cos’è quello che sento? Alfabetizzazione emotiva

Divenire farfalla

Reading Time: 3 minutes O sono verme O farfalletta origami Quando incontro Stefano per la prima volta, mesi fa, è un settantenne dall’aspetto trascurato e dimesso. Sente che ormai dalla vita si può aspettare poco; è in pensione, da poco vedovo, e la figlia «se ha dieci minuti da dedicargli alla settimana è già tanto». Nel corso delle sedute si scopre che di «cose da fare ne avrebbe»: il … Continua a Leggere Divenire farfalla

Contatto a tempo determinato. Il precariato affettivo

Reading Time: < 1 minute Nasciamo e cresciamo con la promessa e il diritto di ricevere amore incondizionato. Dai nostri genitori innanzitutto e dai nostri partner poi. Da un punto di vista psico-corporeo, questo si traduce primariamente in un contatto emotivo reale, fisico e profondo, fra madre e bambino. Abbracci, carezze, quello che si definisce holding, il “tenere, sorreggere” forniscono le basi del futuro grounding – il radicamento, il contatto … Continua a Leggere Contatto a tempo determinato. Il precariato affettivo

Io mi evito. L’uso del cibo per non sentire

Reading Time: 4 minutes Una grande forma di perdono consiste nello smettere di escludere l’altro, soprattutto quando l’altro, siamo noi stessi. Clarissa Pinkola Estés “Quando dismetto tutti i miei ruoli e mi ritrovo a tu per tu con la mia parte più vera, mi angoscio terribilmente e svuoto l’armadietto delle porcherie. È come se fossi nell’imbarazzo di incontrarmi, di stare da sola con me stessa.” “Francesca, ti va di … Continua a Leggere Io mi evito. L’uso del cibo per non sentire

L’insospettabile leggerezza dello sbattimento

Reading Time: 3 minutes Storie di fuga dal proprio mondo interno L’idea per questo articolo è nata da una delle numerose condivisioni di idee e di pensieri del gruppo di colleghi al Divenire. Con stili diversi, per ragioni diverse ci siamo accorti di come abbiamo usato il fare, lo “sbatterci” per fuggire al contatto profondo con noi stessi e con le sfide che la vita ci ha messo davanti … Continua a Leggere L’insospettabile leggerezza dello sbattimento

Peace and love?

Reading Time: < 1 minute Meglio la realtà. Non ho mai creduto nel ‘Peace and Love’ (soprattutto fra persone lucide) ma nelle pratiche olistiche resta un must da raggiungere. Ho sentito spesso dire: ‘devi accogliere tutti, danzare con tutti, accettare tutti, amare tutti.’ Sarebbe bello, ma queste frasi sono irreali, perché lontanissime dalla vita vera. E se vogliamo che la danza sia vita, le regole devono essere le stesse. Forse … Continua a Leggere Peace and love?

Non è mai troppo tardi

Reading Time: 3 minutes Un laboratorio di teatro e di scrittura per over 40 Mancano tre incontri al termine del laboratorio di teatro e scrittura autobiografica che conduciamo insieme per la prima volta: è arrivato il momento di decidere cosa fare con gli importanti materiali emersi in questi mesi di lavoro. Proveremo a cucire tutto ciò che abbiamo sperimentato per creare una messa in scena oppure ci fermeremo prima … Continua a Leggere Non è mai troppo tardi

Preparare lo zaino. Pesi che bloccano e pesi utili per viaggiare

Reading Time: 2 minutes Chi viaggia a piedi, impara presto, sulla propria pelle (e sulle proprie spalle) l’importanza di decidere bene cosa mettere nello zaino. Nonostante faccia e organizzi viaggi a piedi da alcuni anni, c’è sempre qualcosa che mi porto sul groppone e non utilizzo, e qualcosa che, invece, dimentico a casa e mi avrebbe fatto comodo. Il viaggio a piedi ben si presta a essere usato come … Continua a Leggere Preparare lo zaino. Pesi che bloccano e pesi utili per viaggiare

Alla ricerca di Sé

Reading Time: 3 minutes Un faticoso viaggio a ritroso Nella stanza di terapia i pazienti con coraggio e fatica ti permettono di accedere al loro passato, in quei cassetti dei ricordi troppo dolorosi, racchiusi e nascosti, ma mai lasciati andare. Resta sempre «quella sensazione che i “drammi” di oggi riguardino anche quegli aspetti su cui ho dovuto soprassedere per forza di cose» mi racconta ad esempio Marina. Emergono allora … Continua a Leggere Alla ricerca di Sé