Peace and love?

Meglio la realtà. Non ho mai creduto nel ‘Peace and Love’ (soprattutto fra persone lucide) ma nelle pratiche olistiche resta un must da raggiungere. Ho sentito spesso dire: ‘devi accogliere tutti, danzare con tutti, accettare tutti, amare tutti.’ Sarebbe bello, ma queste frasi sono irreali, perché lontanissime dalla vita vera. E se vogliamo che la danza sia vita, le regole devono essere le stesse. Forse … Continua a Leggere Peace and love?

Non è mai troppo tardi

Un laboratorio di teatro e di scrittura per over 40 Mancano tre incontri al termine del laboratorio di teatro e scrittura autobiografica che conduciamo insieme per la prima volta: è arrivato il momento di decidere cosa fare con gli importanti materiali emersi in questi mesi di lavoro. Proveremo a cucire tutto ciò che abbiamo sperimentato per creare una messa in scena oppure ci fermeremo prima … Continua a Leggere Non è mai troppo tardi

Strategie educative per ingranare bene con la scuola

Solo due settimane dall’inizio della scuola e le vacanze estive, mare, montagna, lago, parchi e giardini, piscine, sembrano distanti anni luce. E incredibile la stanchezza si è già impadronita di noi! Genitori non vi allarmate: è tutto perfettamente in linea con la richiesta energetica di questo cambiamento. Vediamo come mettere in pratica degli accorgimenti organizzativi per non perdersi per strada, sintonizzandoci sui bisogni e le … Continua a Leggere Strategie educative per ingranare bene con la scuola

Paura d'amare - Divenire Magazine

Il vuoto dietro la facciata

Carlo, un uomo di mezza età, arriva da me perché ultimamente soffre di una forma di ansia che, a suo dire, è inspiegabile. Non c’è niente che non vada, apparentemente: ha una carriera brillante, successo sociale, e non gli mancano le donne. Non sa cosa possa essere successo, ma da qualche mese sente un’irrequietezza che lo disturba, che gli fa temere di stare solo, cosa … Continua a Leggere Il vuoto dietro la facciata

Ricominciare: bene e perché

Come psicoterapeuta che lavora quotidianamente con i bambini e le loro famiglie, tocco ogni anno con mano come il mese di settembre sia per eccellenza il mese dell’inizio, il capodanno emotivo che, nella mente dei piccoli, rappresenta lo spartiacque tra la spensieratezza e la leggerezza estive e la ripresa di impegni, ritmi e routine che, volenti o nolenti, sono scanditi in primis dall’inizio della scuola. … Continua a Leggere Ricominciare: bene e perché

Le cinque qualità di chi vuole aver talento

Quando sentiamo la parola talento pensiamo immediatamente a una persona che si esprime attraverso un’attività che gli viene bene e che attrae l’ammirazione degli altri. Pensiamo ad un cantante che esprime il suo talento esibendosi di fronte ad un grande pubblico oppure ad un abile artigiano che realizza un prezioso vestito che verrà apprezzato da gente elegante. Magari invece pensiamo ad uno scienziato che è … Continua a Leggere Le cinque qualità di chi vuole aver talento

Preparare lo zaino. Pesi che bloccano e pesi utili per viaggiare

Chi viaggia a piedi, impara presto, sulla propria pelle (e sulle proprie spalle) l’importanza di decidere bene cosa mettere nello zaino. Nonostante faccia e organizzi viaggi a piedi da alcuni anni, c’è sempre qualcosa che mi porto sul groppone e non utilizzo, e qualcosa che, invece, dimentico a casa e mi avrebbe fatto comodo. Il viaggio a piedi ben si presta a essere usato come … Continua a Leggere Preparare lo zaino. Pesi che bloccano e pesi utili per viaggiare

Alla ricerca di Sé

Un faticoso viaggio a ritroso Nella stanza di terapia i pazienti con coraggio e fatica ti permettono di accedere al loro passato, in quei cassetti dei ricordi troppo dolorosi, racchiusi e nascosti, ma mai lasciati andare. Resta sempre «quella sensazione che i “drammi” di oggi riguardino anche quegli aspetti su cui ho dovuto soprassedere per forza di cose» mi racconta ad esempio Marina. Emergono allora … Continua a Leggere Alla ricerca di Sé

Finalmente! Quando mi sono arrabbiata col terapeuta

Anche per me arrivò il terribile giorno. Quello in cui, a farti andare fuori dai gangheri non sono i compagni di terapia né le circostanze, ma la terapeuta in persona. Dapprima stentai a riconoscere quell’emozione così poco elegante. Poi mi stupii della veemenza con cui desiderai incenerirla. A seguire mi inviperii ancor di più: -Begare con chi pago per farmi star meglio?!- L’esperienza suggerì che … Continua a Leggere Finalmente! Quando mi sono arrabbiata col terapeuta

Le danze nella coppia - Divenire Magazine

Dolorosamente insieme

Quando le storie familiari influiscono sulle relazioni di coppia Riccardo e Martina arrivano in terapia da me perché, dopo anni di relazione, sentono di essere arrivati ad un nodo cruciale: Martina, sulla quarantina, vorrebbe tanto un figlio. Le sembra che il tempo a sua disposizione ormai sia poco e si sente pronta ad affrontare questo passo. Riccardo invece è molto frenato: è impaurito, non si … Continua a Leggere Dolorosamente insieme