funzione_depurativa_fegato

Valutare e scegliere. Le ricadute sul nostro fegato.

Reading Time: 4 minutes “Cuore e cervello potrebbero anche trovare un accordo, ma chi glielo spiega poi al fegato?” (Anonimo) Il mito racconta che Prometeo inganna Zeus, a favore degli uomini, facendo in modo che questi, durante un solenne sacrificio, scelga per sé la parte peggiore, le ossa di un bue, riservando la parte migliore agli uomini. Per questo Zeus viene preso da un grande rancore verso Prometeo e … Continua a Leggere Valutare e scegliere. Le ricadute sul nostro fegato.

Il ritmo della vita che alza il volume: la tachicardia.

Reading Time: 3 minutes Ogni battito del cuore un suono, una possibilità, una valigia che parte per chissà dove. (Fabrizio Caramagna) Quando vedo Samanta per la prima volta nel mio studio è spaventata. Alta e magra. Abiti neri che risaltano la pelle bianca. Quando i pazienti arrivano all’ambulatorio di psicosomatica, sanno già che una della prime cose di cui dovranno parlare è il loro disturbo. È l’urgenza la cui … Continua a Leggere Il ritmo della vita che alza il volume: la tachicardia.

La ricerca di controllo in un corpo che si ribella. La rettocolite ulcerosa.

Reading Time: 4 minutes L’ego vuole sempre controllare ogni cosa: ama l’ordine e ha paura del caos. Osho Giovanni. Al primo colloquio Giovanni, si presenta come un ragazzo di 39 anni, ben curato ma agitato, sudato e visibilmente a disagio. Giornalista per una rivista locale ma insoddisfatto; definisce buono il rapporto coi genitori, ma un po’ freddo e stereotipato, soprattutto con il padre, che descrive “un raccoglitore seriale di … Continua a Leggere La ricerca di controllo in un corpo che si ribella. La rettocolite ulcerosa.

Un lupo vestito da agnello. Il prurito tra desiderio e rabbia.

Reading Time: 4 minutes Venerdì ore 9: Paola si siede sulla sedia in plastica verde che ho di fronte ed esordisce con un timido: “ sono stanca di essere buona”. Un avvio preciso e promettente rispetto alla domanda penso, immaginando la sua fatica. Indossa una tuta nera un po’ sgualcita e ha un coda spettinata. Paola ha 61 anni ed è una lavoratrice instancabile. Viene in terapia perché si … Continua a Leggere Un lupo vestito da agnello. Il prurito tra desiderio e rabbia.

Quando la coppia finisce. La vita no.

Reading Time: 4 minutes Un san Valentino alternativo. Ilaria è disperata, urla e piange sulla sedia del mio studio nella penombra della lampada. Da molto tempo ormai non vedo i suoi occhi che sono coperti dai fazzoletti balsamici. Pacchi di fazzoletti accartocciati nelle sue tasche e lacrime che sgorgano senza interruzione. Parole sconnesse, ira e vendetta che come onde mi arrivano addosso. Le sciolgo e si ricreano. Mi arrivano, … Continua a Leggere Quando la coppia finisce. La vita no.

L’insonnia: quando fidarsi del buio che spaventa.

Reading Time: 3 minutes Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni?   Marguerite Yourcenar Maurizio, circa 50 anni inizia un lavoro psicoterapico a seguito di una separazione altamente conflittuale dalla moglie, dopo circa 25 anni di matrimonio. … Continua a Leggere L’insonnia: quando fidarsi del buio che spaventa.

Il vuoto: paura di cadere o la libertà di volare? Una lettura psicosomatica della vertigine.

Reading Time: 4 minutes Che cos’è la vertigine? Paura di cadere? Ma allora perché ci prende la vertigine anche su un belvedere fornito di una sicura ringhiera? La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura.   Milan Kundera, L’insostenibile leggerezza dell’essere, 1984 “Dopo il primo nostro colloquio ho fatto un … Continua a Leggere Il vuoto: paura di cadere o la libertà di volare? Una lettura psicosomatica della vertigine.

Quando il bisogno di amore si trasforma in fame d’aria.

Reading Time: 4 minutes Aveva una strana sensazione alla bocca dello stomaco, come quando si sta nuotando e si vuole mettere i piedi su qualcosa di solido, ma l’acqua è più profonda di quanto si pensi e non c’è niente là sotto.   Julia Gregson Vedo per la prima volta Benedetta in un ambulatorio ospedaliero. Mi viene inviata dal medico psichiatra dopo aver lei assegnato una terapia farmacologica per … Continua a Leggere Quando il bisogno di amore si trasforma in fame d’aria.

Sogni: immagini dal profondo. Regali dell’anima.

Reading Time: 4 minutes sogni sono come le conchiglie che il mare ha depositato sulla riva. Bisogna raccoglierle e ascoltare la loro voce.   R. Battaglia. Torno dalle vacanze dopo un mese di interruzione del percorso terapeutico con i pazienti. “Come sono andati i sogni?” chiedo verso la metà del colloquio dopo un’introduzione che Mattia mi fa sulle sue vacanze estive e sugli ultimi avvenimenti che desiderava condividere con … Continua a Leggere Sogni: immagini dal profondo. Regali dell’anima.

Sciogliere il ghiaccio dell’anima in una giornata di pioggia.

Reading Time: 2 minutes Non ci lasciamo mai andare a piangere con tutta la disperazione che vorremmo. Forse abbiamo paura di annegare nelle lacrime e che non ci sia nessuno a tirarci in salvo. E.Jong Lunedì, 15.30. Piove. Marta ha gli occhi tristi, la voce è fievole, quasi impercettibile. Oggi ha un abito a fiori, lungo. Sta in silenzio. È di nazionalità cinese. È un’artista. Ma non si è … Continua a Leggere Sciogliere il ghiaccio dell’anima in una giornata di pioggia.