Il divano nella mia stanza. L’anima delle cose.

Il divano nella mia stanza. L’anima delle cose.

Il divano della mia stanza è un po’ sfondato, però nessuno si lamenta. Anzi. Quando provo a chiedere a qualche paziente se secondo lui o lei è arrivata l’ora di cambiarlo ricevo dei no categorici. Questi no mi fanno venire in mente i no dei miei figli quando chiedo se posso gettare qualcosa o se posso anche solo spostarlo dal luogo in cui è (ad esempio in mezzo alla stanza per cui bisogna farci un giro intorno per proseguire nel tragitto). Stessa risposta, stesso no. Categorico. Continua a Leggere Il divano nella mia stanza. L’anima delle cose.

La scelta del nome e del logo del Centro Divenire - Divenire Magazine

La scelta del nome e del logo

La luce, i colori caldi, la distribuzione equilibrata dei cuscini, dei materassi e delle poltrone sono quel che basta per comunicare in maniera corporea e quindi immediata: “qui c’è posto per te”. Ho voluto un luogo che in primis contribuisse al rilassamento e ad un senso di ordine che suggerisse la possibilità di fare altrettanto con il proprio mondo interiore. Insomma un luogo che si facesse casa. Continua a Leggere La scelta del nome e del logo