Ansie e Paure. Inaspettate sorelle custodi.

TEMPO DI LETTURA: 1 MINUTO

Al gruppo, quella sera, mi mancava un po’ il fiato.

Tensione palpabile e stanza affollata.

Era successo di nuovo: ognuna di noi 7 si era portata a presso chi la sua ansia, chi la sua paura. Così eravamo diventate 14.

Le nostre scomode ospiti erano grosse il doppio di noi. E borbottavano, parlavano, urlavano.

Non c’è modo di liberarcene?

Ne discutiamo.

Forse sono qui a ricordarci che siamo vive.

Capirai che consolazione!

Forse ci indicano dove ci troviamo e con cosa facciamo fatica a relazionarci.

Intendi che sono una bandierina di segnalazione? Una cartina di tornasole?

Sì, ci avvisano quando qualcosa non va e forse anche quando qualcosa di importante sta per accadere.

Come delle sentinelle e delle custodi insieme? Interessante.

In chiusura di seduta siamo tutte concordi: ansia e paura sono molto rassicuranti.

Teniamocele strette!

Ma loro erano sparite.

Lascia un commento