Risonanze Micro e Macrocosmiche. Martedì. - Divenire Magazine

Risonanze Micro e Macrocosmiche. Martedì.

TEMPO DI LETTURA: 1 MINUTO

 

Martedì è il giorno di Marte, dio della guerra e della battaglia. Marte (Ares per i romani) rappresenta la forza dell’impulso, è la “forza che spinge” per raggiungere l’obbiettivo. Per Marte l’unica modalità dell’incontro è l’aggressione, la lotta, è il perseguimento dello scopo. Per questa giornata il cereale d’elezione è l’orzo. Cereale “potente”, cibo dei guerrieri e dei gladiatori (i gladiatori erano definiti “hordearii”, cioè mangiatori di orzo), che dona molta energia e vigore. Nell’antica Grecia l’orzo era considerato il cibo base per i bambini, per i filosofi e per i guerrieri. Per Omero l’orzo ha la caratteristica di “segno di virilità”. L’orzo fra tutti i cereali è quello più “impetuoso” nel germogliare, crescere e fruttificare. All’orzo associare tutti i cibi proteici (per i vegani/vegetariani va benissimo la quinoa). Come verdure preferire quelle “rosse”: peperoni, pomodori, cavolo rosso, cipolla rossa, radicchio rosso, ecc.). Per i frutti invece vanno benissimo i mirtilli, le fragole, il melograno. Marte è il dio dell’azione, quindi in questa giornata bisogna agire, fare, produrre. L’energia di Marte si esprime attraverso la forza, l’assertività, l’affermazione di sè. Martedì quindi deve essere una giornata “movimentata”. A Marte è associato ovviamente il colore rosso e quindi utilizzare abiti con questa tinta e le sue sfumature.

Gli altri giorni:

Lunedì

Mercoledì

Lascia un commento