Risonanze Micro e Macrocosmiche. Giovedì. - Divenire Magazine

Risonanze Micro e Macrocosmiche. Giovedì.

TEMPO DI LETTURA: 1 MINUTO

Giovedì/Giove/Zeus: re degli dei! Da Gea e Urano si generò Cronos che spezzò l’amplesso infinito e fece nascere la freccia del tempo. Cronos fu padre di Zeus, dalla cui lotta con i titani si generò l’ordine e la gerarchia dell’Olimpo. Giove/Zeu s è quindi il principio ordinatore, colui che combatte l’entropia e il disordine. Zeus è il grande generatore archetipico. Suoi figli sono: Ermes, Apollo, Atena, Efesto, Afrodite, Artemide, Marte, Dioniso, ecc. (anche se molti frutto di svariati tradimenti ai danni di Era). A Zeus è associata la segale, quindi il giovedì si mangia pane nero! La segale cresce fino a 2000 metri (l’altezza più o meno del monte Olimpo!), il suo stelo può raggiungere i 2,5 metri e anche la sua radice arriva a due metri di profon dità. Lo stelo porta poi un’imponente spiga con ariste. Proprio per la sua imponenza la segale è come un “re seduto su un alto trono” che sfida le tempeste, il vento, il freddo. Ai suoi piedi (la pianura) crescono l’orzo, l’avena, il frumento. Alla segale si può associare qualunque cibo in funzione del proprio Zeus interiore, purché siano cibi equilibranti e ordinatori.

Il giovedì sarà la giornata della pianificazione, dell’organizzare, della gestione, del preparare, del progettare. Giove essendo il “secondo” sole del sistema solare è associato il colore arancione… quindi in questa giornata portare un elemento di questo colore (la cravatta, la gonna, ecc.).

Gli altri giorni:

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Lascia un commento