Tornare a fidarsi dopo un doloroso trauma

Il contatto è una distanza abitabile.   Sergio Mezzei “Oggi sto tanto bene, e non avevo voglia di venire”, dice Maria togliendosi le scarpe e incrociando le gambe sul divano. “Bene!”, le dico sorridendo, “e da cosa lo capisci che stai tanto bene?”, le domando. “Che le cose mi scivolano addosso, è tutto più fluido. Ho la sensazione che le situazioni siano più delineate, che … Continua a Leggere Tornare a fidarsi dopo un doloroso trauma

Quando dietro una difficoltà scolastica c’è un’esperienza traumatica.

“Samuel, so che a volte è faticoso toccare certi argomenti, ma quello che ti succede mi incuriosisce molto e penso sia importante esplorarlo un po’. Vorrei capire insieme a te in che occasione, per la prima volta, ti è successo di associare una parte del corpo a un grosso spavento. Sono qui con te in questa esplorazione, se dovessi incominciare a provare un forte disagio … Continua a Leggere Quando dietro una difficoltà scolastica c’è un’esperienza traumatica.

L’intelligenza del corpo: memorie traumatiche e presente salvifico. - Divenire Magazine

L’intelligenza del corpo: memorie traumatiche e presente salvifico.

Emma è una donna minuta e apparentemente vulnerabile. Ha vissuto molte esperienze drammatiche, ha sofferto – anche fisicamente – in modo indicibile. Ma dalla prima volta che l’ho incontrata, in studio, capisco di avere a che fare con una guerriera, un’esploratrice delle pieghe dell’essere, una creatura intensa, vibrante, nonostante tutto mossa dall’amore per la vita. Nel nostro primo incontro Emma comincia a raccontarmi, come un fiume in piena, le dure e innumerevoli vicissitudini che hanno caratterizzato la sua vita. Non è la prima volta che si rivolge ad un psicoterapeuta, e sembra impaziente di raccontarmi i dettagli delle sue fatiche. Mano a mano che parla, però, la vedo irrigidirsi, sgranare gli occhi sempre di più, respirare con crescente affanno. Continua a Leggere L’intelligenza del corpo: memorie traumatiche e presente salvifico.

I traumi relazionali e le comunicazioni guaritrici - Divenire Magazine

I traumi relazionali e le comunicazioni guaritrici.

Tutti noi scivoliamo, cadiamo, ci perdiamo, andiamo addosso all’altro, inciampiamo, calpestando e ferendo il nostro partner mentre impariamo ad amare. Gli errori e le mancanze sono inevitabili quando parliamo di amore e di coppia e ad ognuno di noi può capitare di non accorgerci delle richieste di vicinanza e supporto emotivo che arrivano dal nostro partner, perché siamo distratti da altro, presi dai nostri problemi, poco sintonizzati con noi stessi e quindi poco capaci di essere presenti con una qualità che permetta una buona connessione emotiva. Continua a Leggere I traumi relazionali e le comunicazioni guaritrici.